Rivoluzione «culturale»: senza fischietto!

bimbo fair playRispetto, ma non solo. Il calcio dei piccoli «Pulcini», fascia d'età dagli otto ai dieci anni, dovrà camminare senza fischietto in campo.

Palla dentro o fuori dal campo, spinta o soltanto contatto, gol o non gol: le regole restano quelle universali del calcio, ma ad emettere ogni verdetto dovranno essere gli stessi piccoli Totti o Del Piero.

La rivoluzione «culturale» parte dall'alto, perché la svolta (in vigore da questa stagione sportiva di base) l'ha pensata e voluta il Settore Giovanile e Scolastico della Federcalcio, che ha a capo il campione senza tempo Gianni Rivera. Il messaggio è chiaro e già recepito dal territorio: durante i tre tempi - da quindici minuti l'uno - non ci sarà più un dirigente o l'allenatore di una delle due formazioni in veste di arbitro, ma toccherà ai bambini, o alle bambine, mettere ordine alle diatribe del pallone.

Questo il link per leggere l'articolo completo.

banner oratorio sport

donazioni cnos sport

pes gioca con noi banner

banner animat sport

banner pes

banner centro golf

banner chiesa sport

banner pastorale sport