Infortunata, si trascina oltre il traguardo per l'allenatore malato

venerdì 3 dicembre 2010

Holland ReynoldsL'impresa di Holland Reynolds, 16 anni, sta facendo parlare l'America: durante una gara di corsa campestre in California, nella quale bastava che superasse il traguardo per vincere e dedicare la vittoria al suo allenatore malato di Sla, Holland è stata colpita da crampi e disidratazione ad alcune centinaia di metri dal traguardo.

Ma non ha desistito: (link al video) prima zoppicando si è portata a due metri dalla linea finale, dove è crollata a terra. Neanche questo l'ha fermata: sostenuta dal coach, a carponi ha superato il traguardo consegnando alle compagne di squadra e all'allenatore il trofeo.

Alla fine è arrivata al 37° posto, ma il premio di squadra viene assegnato in base ai punteggi dei cinque atleti in gara, per cui - dati i risultati dei compagni - bastava che Holland non fosse squalificata per garantire la vittoria. La ragazza è stata portata via con l'ambulanza, si è ripresa senza problemi.

"L'ho fatto in onore di coach Tracy, avrei fatto qualsiasi cosa per arrivare", ha dichiarato la ragazza. Jim Tracy, 60 anni, ha scoperto tre anni fa di essere malato di sclerosi laterale amiotrofica. Ma non ha smesso di allenare anche se ha annunciato alla squadra che questa sarebbe stata la sua ultima stagione, che si è chiusa, grazie a Holland, con una vittoria.

banner oratorio sport

donazioni cnos sport

pes gioca con noi banner

banner animat sport

banner pes

banner centro golf

banner chiesa sport

banner pastorale sport

manifesto testata